Get Adobe Flash player

Condividi

faq-dentista

Per recessioni gengivali si intende parziale messa a nudo della superficie radicolare.

È un reperto frequente che aumenta percentualmente con l’età degli individui.

La causa principale delle recessioni gengivali è il trauma occlusale( ad esempio bruxismo, serramento, estusioni dentali ecc.).

Esistono fattori predisponenti e fattori scatenanti.

Tra i fattori predisponenti ricordiamo l’inadeguata gengiva aderente, l’inserzione alta dei  frenuli, le mal posizioni dentali ecc. 

Tra i fattori scatenanti lo spazzolamento vigoroso e con setole dure, le lacerazioni, le infiammazioni ricorrenti ed i fattori iatrogeni.

 

QUALI SONO LE CONSEGUENZE DELLE RECESSIONI GENGIVALI?

 

Le recessioni gengivali causano problemi estetici, favoriscono la sensibilità dentinale e  l’insorgenza di carie radicolari.

 

 

QUAL È LA TERAPIA DELLE RECESSIONI GENGIVALI ?

 

La terapia delle recessioni gengivali dipende dall’età del paziente, dai tempi in cui si è formata,  dalla stabilizzazione nel tempo, dalla presenza di gengiva aderente e dalla necessità di ulteriori terapie nello stesso dente.

Vanno prima eliminati il trauma da occlusione e i fattori scatenanti come lo spazzolamento vigoroso con setole troppo dure, le infiammazioni ricorrenti e i fattori iatrogeni (cure e protesi debordanti).

La terapia di correzione delle recessioni gengivali è chirurgica per mezzo di innesti di tessuto connettivo.

Il  tessuto connettivo può essere prelevato dal  palato o dalla gengiva dei denti vicini a seconda della gravità della recessione gengivale.